Windows 10 Redstone: rilascio e novità

Finalmente è arrivato il momento di parlare anche di Windows 10. Il nuovo sistema operativo rilasciato dalla Microsoft qualche mese fa, gratuitamente per tutti i possessori di una versione precedente e genuina di Windows, sta riscuotendo un certo successo nonostante le polemiche iniziali,  anche in versione mobile con Windows 10 mobile, che lentamente si sta insidiando negli smartphone Lumia anche se con qualche difficoltà dettata dalla giovinezza del sistema operativo. Proprio per questo Microsoft ha già pianificato un importante aggiornamento per Windows 10 chiamato Windows 10 Redstone.

Con questo aggiornamento Microsoft vuole risolve molti dei problemi presenti nell’attuale versione di Windows 10, puntando anche ad integrare il più possibile i dispositivi di classe differente, andando a creare un ecosistema fra smartphone, PC, tablet e Xbox, un po come fa Apple, che da molto tempo Microsoft cerca ma con scarso successo fino ad ora. Il problema principale ovviamente è che Windows funziona su circa il 90% dei PC del mondo (qualche punto percentuale in più per essere precisi) e mettere d’accordo un così elevato numero di PC, con anche i tablet e gli smartphone non è impresa facile.

Il primo passo è appunto Windows 10 Redstone, un aggiornamento diviso in 2 spezzoni, con il primo spezzone denominato Windows 10 Redstone RS1 in arrivo a breve, e il secondo spezzone, ossia Windows 10 Redstone RS2, di cui ancora non si conosce bene la data definitiva, ma sicuramente non imminente da quanto si vocifera. Vediamo allora quali sono a grandi linee le novità e la data di rilascio per Windows 10 Redstone RS1

Windows 10 Redstone RS1 novità

Come abbiamo accennato precedentemente, Windows 10 Redstone, ha l’obiettivo principale di legare fra loro PC, tablet, smartphone Lumia e Xbox, cercando di creare un ecosistema a vantaggio dell’utente e creando un Windows Store più uniforme e facile da usare sia lato utente che lato sviluppatori. COn un Windows Store maggiormente integrato su tutta la classe dei dispositivi su cui è possibile installare Windows 10 Redstone, ne beneficeranno tutti, dall’utente finale, agli sviluppatori di App ma anche la stessa Microsoft. Infatti questo aggiornamento si concentrerà molto sulle Universal App, in quanto con Windows 10 Redstone il Windows Store sarà presto disponibile anche su Xbox, e questo è considerato obiettivo principale da Microsoft.

Microsoft punta molto anche nel migliorare l’integrazione, le performance e la stabilità del framework per il porting delle applicazioni iOS su Windows 10 Redstone. Avete sentito parlare di Islandwood? Se seguite questo sito sicuramente si, solo che durante la fase di sviluppo di questo progetto il suo nome in codice era differente; nel caso in cui non hai mai sentito parlare di Islandwood consiglio di leggere questo articolo che spiega brevemente e abbastanza dettagliatamente di cosa si parla. Anche questo obiettivo è prioritario per Microsoft, per il semplice motivo che aumenterebbe esponenzialmente il numero di App per Windows 10 mobile, visto che attualmente scarseggiano all’interno del Windows Store.

windows 10 redstone

Un altro grande obiettivo prefissato da Microsoft con l’aggiornamento a Windows 10 Redstone RS1, è quello di migliorare la funzionalità Continuum in modo tale che tutti i possessori di un PC Windows 10 e smartphone Windows 10 Mobile, potranno inviare SMS e altro direttamente dal proprio PC, proprio come fa Apple con Mac OS X per i Mac iOS per iPhone e iPad.
Inoltre si punta a migliorare la funzionalità Continuum anche per quanto riguarda l’integrazione alle TV e ai monitor. Questo aspetto di questa funzionalità permette di collegare i propri smartphone a TV e monitor ed utilizzarli quasi come se fossero PC, o almeno questo è quello che cerca di far trapelare Microsoft. Ci riuscirà a trasformare gli smartphone in PC senza tastiera e mouse? Si adatteranno gli utenti? Vedremo che piani futuri avrà Microsoft riguardo a questo aspetto, per ora si sa poco e nulla.

Windows 10 Redstone RS1 data di rilascio

windows 10 redstone

La data di rilascio per Windows 10 Redstone RS1 è fissata per giugno 2016, sarà gratuita e molto corposa e come suggerisce il nome è il primo spezzone di questo corposo aggiornamento. Per Windows 10 Redstone RS2 invece da quanto trapela da Redmond bisognerà attendere almeno il 2017, non prima. Questo perché dopo il rilascio di Windows 10 Redstone RS1, Microsoft si concentrerà molto sulla versione Windows 10 Mobile per migliorare performance, stabilità integrazione con gli altri dispositivi e cercare di diffondere il più possibile Windows 10 Mobile sui dispositivi mobili come gli smartphone e i tablet. Quindi per tutti i possessori di Windows 10, state pronti ad aggiornare a Windows 10 Redstone, sempre che lo vogliate, perché il rilascio è imminente.
Per chi invece non lo avesse ancora fatto, leggendo questo link alla pagina ufficiale di Microsoft, è possibile ottenere maggiori informazioni sul come aggiornare a Windows 10.

Commenta: